Bentornata Giulia. Ecco la nuova Alfa Romeo, l’auto più attesa del 2015 e il modello che traccia il futuro del marchio del Biscione, giunto proprio oggi al suo 105° compleanno.

 

Motori al top, rapporto peso/potenza, design, sviluppata per soddisfare chi ama la guida, con trazione posteriore o integrale, per regalare prestazioni elevate e grande divertimento, l’Alfa Romeo Giulia 2015 è un cocktail esplosivo. Di eccellenze italiane (sul serio, non a parole) per relegare unadinamica unica. Forse (ripetiamo forse) non algida come la concorrenza premium tedesca, ma senza dubbio con grande personalità. E contenuti. Finalmente, è proprio il caso di dirlo.

 

E’ la sintesi del nuovo paradigma Alfa Romeo e la massima espressione della “meccanica delle emozioni”. Berlina a quattro posti,  con design che esprime le tre caratteristiche peculiari dello stile italiano: il senso delle proporzioni, la semplicità e la qualità delle superfici. Al centro del trilobo frontale, una delle firme più famose nel mondo dell’auto, spicca il nuovo logo Alfa Romeo che è stato rinnovato conservando forma e stilemi leggendari.

 

Alfa Romeo promette: “Un’esperienza di guida esaltante, grazie alla sensibilità dello sterzo, alla risposta dell’acceleratore e alle reazioni immediate di cambio e freno“.

 

Motori. Sull’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio debutta un turbo benzina 6 cilindri da 510 cavalli, ispirato da tecnologie e competenze tecniche Ferrari, che diventa il nuovo punto di riferimento del marchio. Le prestazioni sono entusiasmanti: passa da 0 a 100 km/h in 3″9. Ideale distribuzione dei pesi (50/50 tra i due assi), sospensioni raffinate (all’anteriore un’esclusiva Alfa Romeo) e lo sterzo “più diretto del mercato“.

 

Tra le soluzioni tecniche il Torque Vectoring, per il massimo controllo della stabilità, l’Integrated Brake System che riduce sensibilmente lo spazio di frenata e l’Active Aero Splitter che gestisce in modo attivo la deportanza anche a velocità sostenute. Per raggiungere il miglior rapporto peso/potenza (inferiore a 3 kg /cv), l’Alfa Romeo Giulia coniuga le prestazioni del motore con l’ampio impiego di materiali ultra-leggeri quali fibra di carbonio, alluminio e composito di alluminio e materiale plastico.

COMMENTI CHIUSI .